Visita i nostri canali social

Quali sono le patologie potenzialmente trattabili tramite adroterapia

Neoplasie del tronco encefalico

Homepage Patologie trattabili Neoplasie del tronco encefalico

Vuoi sottoporci il tuo caso? Clicca QUI

Le Neoplasie encefaliche sono tumori abbastanza rari che hanno origine nell’encefalo, un organo composto da cervello, cervelletto e tronco cerebrale. In particolare, i Tumori del tronco encefalico sono lesioni che coinvolgono il mesencefalo, il ponte e il midollo allungato.

I Tumori del tronco cerebrale possono svilupparsi sia in maniera primitiva che secondaria e possono presentarsi sia in forma benigna che maligna.

Le Neoplasie encefaliche si dividono in:

  • Gliomi
    • Astrocitomi diffusi
    • Astrocitomi pilocitici
    • Astrocitomi anaplastici
    • Glioblastomi
    • Oligodendrogliomi
    • Gliomi misti
    • Ependimomi
  • Medullobastomi
  • Meningiomi
  • Neurinomi
  • Craniofaringiomi
  • Emangioblastomi
  • Germinomi
  • Linfomi primitivi del Sistema Nervoso Centrale

Cause delle Neoplasie del tronco encefalico

Sebbene le cause delle Neoplasie encefaliche non siano ancora state accertate, un precedente trattamento con radioterapia ad alto dosaggio può essere considerato come fattore di rischio.

Questa tipologia di neoplasie è stata inoltre riscontrata in pazienti affetti da sindromi genetiche, in particolare:

  • Neurofibromatosi di tipo 1
  • Neurofibromatosi di tipo 2
  • Sindrome di Li Fraumeni
  • Sindrome di Turcot
  • Sindrome di von Hippel-Lindau
  • Sindrome di Cowden
  • Sindrome di Gorlin
  • Sindrome di Lynch

Sintomi delle Neoplasie del tronco encefalico

I Tumori del tronco encefalico possono presentare sintomi differenti a seconda della loro localizzazione, della loro dimensione e dei tessuti circostanti che vengono compressi dalla massa tumorale.

È stata però riscontrata una sintomatologia comune a tutte le Neoplasie del tronco encefalico, in particolare:

  • Cefalea
  • Crisi epilettiche
  • Perdita di memoria
  • Confusione mentale
  • Disorientamento
  • Cambiamenti nel comportamento
  • Nausea e vomito
  • Problemi di udito
  • Allucinazioni sensoriali
  • Difficoltà del linguaggio
  • Disturbi dell’equilibrio
  • Disturbi del movimento
  • Disturbi della vista

Diagnosi delle Neoplasie del tronco encefalico

In caso di sospetta Neoplasia dell’encefalo è fondamentale procedere con una visita neurologica volta a definire un’accurata anamnesi del paziente.

Successivamente è doveroso affidarsi a tecniche di imaging con strumenti diagnostici come:

  • Tomografia computerizzata (TC)
  • Risonanza magnetica nucleare (RMN)
  • Tomografia ad emissione di positroni (PET)

Se possibile, lo specialista può disporre una biopsia volta a confermare la natura della lesione e conseguentemente ad accertare la diagnosi.

Trattamento delle Neoplasie del tronco encefalico

Il trattamento dei Neoplasie del tronco encefalico dipende sia dalla localizzazione del tumore che dalla sua dimensione. L'indicazione al trattamento radiante con adroni e la scelta del tipo di particella utilizzata (protoni o ioni carbonio) viene formulata in modo specifico sul singolo caso e tramite discussione multidisciplinare. 

Il trattamento radiante mediante protoni viene impiegato nella maggior parte delle neoplasie del tronco encefalico, con particolare riferimento nei tumori a basso grado e in sedi critiche o stretta contiguità con strutture critiche oppure in pazienti con potenziale maggiore significativo rischio di tossicità indotta da radioterapia.

La valutazione del trattamento radiante con ioni carbonio viene riservata nei casi di pazienti affetti da tumori ad alto grado e radioresistenti ed alle recidive di malattia in pazienti già precedentemente sottoposti a radioterapia a livello encefalico.

  • Azienda con sistema di gestione per la Qualità Certificata
  • Centro registrato in QuESTIO, la mappatura dei soggetti attivi nel campo della ricerca e dell'innovazione
  • Lombardia Life Sciences
  • ESTRO Institutional Member 2019