Visita i nostri canali social

Informazioni utili in pillole

Cose da sapere

Homepage Per saperne di più Cose da sapere

Che cos'è l'adroterapia

L’adroterapia è una forma particolare di radioterapia impiegata per la cura dei tumori. A differenza della radioterapia “convenzionale” che utilizza i raggi X, si avvale di fasci di particelle pesanti, dette adroni.
Grazie alle particolari proprietà fisiche che caratterizzano tali particelle l’adroterapia offre dei vantaggi potenziali rispetto alla “radioterapia convenzionale” sia in termini di precisione perché consente di “colpire” il tumore in modo estremamente selettivo, rilasciando una dose minore ai tessuti sani che lo circondano e riducendo di conseguenza gli effetti collaterali, sia in termini di una maggior efficacia biologica verso alcuni tipi di cellule tumorali tipicamente “radio resistenti”, vale a dire che non rispondono in maniera ottimale alla radioterapia con raggi X.

Come faccio a sapere se l'adroterapia è adatta al mio caso

Visitare l'area del nostro sito Accesso alla terapia.

L'adroterapia risparmia i tessuti sani e dà meno effetti collaterali. Perché non è adatta a me?

I fattori che condizionano la scelta per un trattamento con adroterapia sono legati essenzialmente al tipo di tumore e alla sua storia naturale, ovvero al suo comportamento evolutivo dal momento in cui si manifesta.

  • L’ “istotipo” o l’ “istologia del tumore”, ovvero il tipo di cellula sana da cui origina un tumore, è uno dei fattori più importanti, se non quello dirimente per una scelta elettiva del trattamento con adroni. Esistono tipi di tumore o “istotipi” che hanno una particolare capacità e velocità di crescita e, allo stesso tempo, di diffondersi ad altri organi rapidamente in maniera microscopica, quindi non visibile alle normali indagini diagnostiche. Questi tumori non beneficiano in primis di una terapia locale come l’adroterapia, bensì necessitano di un trattamento che prevenga la sua diffusione, quindi di un trattamento detto “sistemico”, ovvero un trattamento farmacologico.
  • La diffusione di malattia ad organi o tessuti diversi da quello di origine del tumore, la metastasi,  spesso rappresenta un criterio di non indicazione. Quando la malattia ha coinvolto altri organi diversi da quello d’origine, significa che le cellule tumorali si sono diffuse per via ematica e/o linfatica. In questi casi i trattamenti locali come la radioterapia o la chirurgia lasciano il posto a trattamenti sistemici che agiscono in modo diffuso.
  • Tumori radiosensibili. Esistono tumori che necessitano di dosi “basse” di radiazioni per far si che non si riproducano, ovvero per essere “curati”. Per tali tumori non è necessario effettuare trattamenti così sofisticati come l’adroterapia, dal momento che la radioterapia con raggi X ha un efficacia comprovata e allo stesso tempo non causa effetti collaterali rilevanti.

Perchè il mio medico non mi ha parlato di adroterapia?

È possibile che il suo caso non sia adatto per un trattamento di adroterapia. Le consigliamo di parlarne con il suo medico ed eventualmente di contattare CNAO per una valutazione.

Quanto dura, in termini temporali, la singola seduta di trattamento con adroterapia?

La singola seduta di trattamento ha una durata media di circa 30 minuti.Molto del tempo è dedicato all’immobilizzazione personalizzata e alla verifica del posizionamento, l’irraggiamento dura pochi minuti.

Il trattamento è doloroso?

No, non è in alcun modo doloroso. Durante l'irraggiamento attraverso i tessuti, le radiazioni non sono assolutamente percepite dal paziente.

È vero che non causa effetti collaterali?

Sebbene gli effetti collaterali siano nella maggior parte dei casi minori rispetto ai raggi X, la adroterapia non è completamente priva di tossicità.
Tali effetti collaterali dipendono sempre dalla dose, alla situazione clinica del singolo paziente e, soprattutto, dalla sede irradiata. Il distretto anatomico in cui è presente il tumore e i tessuti che esso coinvolge, inevitabilmente condizionano la presenza o meno di eventuali effetti collaterali.

Mentre si effettua il ciclo di terapia al CNAO si può stare vicino ai bambini?

Non ci sono controindicazioni a stare con i propri famigliari.

Come posso avere maggiori informazioni?

Per maggiori informazioni contattate lo staff clinico di CNAO al numero di telefono: (+39) 0382.078963

Il consulto specialistico preliminare è a pagamento?

Dopo aver inviato la tua documentazione clinica secondo la procedura indicata nel nostro sito (https://fondazionecnao.it/accesso-alla-terapia/selezione-patologia), il consulto specialistico preliminare per valutare se il tuo caso è accessibile al CNAO non è pagamento. Una volta verificata la trattabilità del caso, sarà sufficiente presentarsi con un'impegnativa per prima visita radioterapica

Il trattamento con adroterapia in CNAO ha un costo?

A Dicembre 2014 la Regione Lombardia ha deliberato le tariffe di adroterapia all’interno del Sistema Sanitario Regionale, in attesa del riconoscimento delle stesse a livello a nazionale.

A marzo 201 l'adroterapia è entrata nei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza), pertanto i trattamenti vengono erogati attraverso il SSN (Sistema Sanitario Nazionale). I trattamenti possono comunque essere erogati anche in regime di solvenza.

Accedi alla terapia

Invia la documentazione clinica e chiedi ai nostri medici se il tuo caso è potenzialmente trattabile con adroterapia.

Il Sincrotrone di CNAO

Il trattamento dei tumori tramite adroterapia presuppone l’utilizzo di un complesso acceleratore di particelle: un anello di 80 metri con diametro di 25 collegato alle sale di trattamenti di CNAO.

Il percorso terapeutico in CNAO

Dalla richiesta di valutazione al follow-up. Ecco quali sono tutte le fasi del percorso di cura con Adroterapia in Fondazione CNAO.

  • Azienda con sistema di gestione per la Qualità Certificata
  • Centro registrato in QuESTIO, la mappatura dei soggetti attivi nel campo della ricerca e dell'innovazione
  • Lombardia Life Sciences
  • ESTRO Institutional Member 2019