Visita i nostri canali social

Quali sono le patologie potenzialmente trattabili tramite adroterapia

Tumore al polmone - non trattabile

Homepage Patologie trattabili Tumore al polmone - non trattabile

Il tumore al polmone non è trattabile oggi al CNAO con adroterapia. CNAO è impegnato in studi clinici e attività di ricerca finalizzati a estendere l’uso dell’adroterapia anche per questa patologia.

Il Carcinoma del polmone è una neoplasia che si può sviluppare nei bronchi, nei bronchioli e negli alveoli. Il Tumore al polmone può essere di origine primaria oppure può essere sede di metastasi. 

Il Carcinoma polmonare si divide in due tipologie principali, che insieme costituiscono oltre il 95% dei casi di Tumore al polmone riscontrati: il Tumore polmonare a piccole cellule, chiamato anche Microcitoma, e il Tumore polmonare non a piccole cellule

Il Carcinoma polmonare a piccole cellule, che costituisce circa il 10% dei casi, origina nei bronchi di diametro maggiore e si presenta generalmente nei soggetti fumatori, mentre invece è abbastanza raro nei soggetti che non hanno mai avuto il vizio del fumo. Si tratta di una neoplasia particolarmente aggressiva che dà origine a metastasi in breve tempo: in circa l’80% dei pazienti è stata riscontrata, al momento della diagnosi, una neoplasia di origine metastatica.

Il Carcinoma polmonare non a piccole cellule, che rappresenta l’85% dei casi, ha un comportamento clinico estremamente variabile, che dipende dal tipo istologico. Questa neoplasia è suddivisa in tre sottotipi:

  • Carcinoma spinocellulare (detto anche Carcinoma squamocellulare o Carcinoma a cellule squamose)
  • Adenocarcinoma
  • Carcinoma a grandi cellule

Il Carcinoma spinocellulare, che rappresenta il 25%-30% delle neoplasie del polmone, ha origine dalla trasformazione dell’epitelio che riveste i bronchi nelle vie aree maggiori. Nella quasi totalità dei casi questo tumore è provocato dal fumo di sigaretta.

L’Adenocarcinoma, che costituisce il 35%-40% dei casi, si localizza a livello dei bronchi delle vie aeree minori. Si tratta della neoplasia polmonare più frequente nei soggetti non fumatori e in alcuni casi può essere causato dalla presenza di cicatrici polmonari dovute, ad esempio, a precedenti pleuriti o infezioni tubercolari.

Il Carcinoma a grandi cellule, che rappresenta il 10%-15% dei casi, può avere origine in differenti aree del polmone. Si tratta di un tumore abbastanza aggressivo, in quanto ha la tendenza a crescere e diffondersi in maniera piuttosto rapida.

Il restante 5% dei casi di tumore polmonare non ha origine dal tessuto epiteliale. Tra queste neoplasie troviamo:

  • Linfoma polmonare
  • Carcinoide polmonare

Ogni tipologia di neoplasia del polmone ha un comportamento differente a seconda del tessuto polmonare interessato.

Il Carcinoma polmonare ha un’incidenza leggermente maggiore nei soggetti di sesso maschile rispetto a quelli di sesso femminile e risulta ad oggi essere la prima causa di decesso per tumore in tutto il mondo.

Cause del Tumore al Polmone

La principale causa del Carcinoma polmonare è il fumo di sigaretta, responsabile di circa l’85% dei casi. Smettere di fumare, indifferentemente da quando si ha iniziato, riduce significativamente il rischio di sviluppare un tumore al polmone.

Gli altri fattori di rischio del Tumore polmonare sono:

  • Fumo passivo
  • Esposizione per motivi professionali a sostanze chimiche come amianto, catrame, radon, arsenico, metalli pesanti (uranio, cromo, nichel)
  • Inquinamento atmosferico
  • Storia familiare di tumore al polmone, in particolare in genitori e/o fratelli
  • Precedenti malattie polmonari come tubercolosi o pleuriti
  • Precedenti trattamenti di radioterapia

Inoltre si sospetta che possano aumentare la predisposizione al Cancro del polmone anche:

  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva
  • Deficit di alfa-1-antitripsina
  • Fibrosi polmonare

Sintomi del Tumore al Polmone

Sebbene in circa il 25% dei casi il Carcinoma del polmone si presenti in maniera asintomatica, la sintomatologia di questa neoplasia è dovuta all’invasione locale del tumore, alla sua diffusione regionale e dalle metastasi. 

I sintomi più comuni del Tumore polmonare sono:

  • Tosse persistente
  • Dolore toracico che aumenta durante i colpi di tosse
  • Dolore toracico che aumenta con respiri profondi
  • Raucedine
  • Respiro corto
  • Presenza di sangue nell’espettorato
  • Sputo ematico
  • Perdita di peso
  • Perdita di appetito
  • Stanchezza persistente
  • Infezioni respiratorie frequenti

Diagnosi del Tumore al Polmone

In caso di sospetto Carcinoma del polmone, dopo un attento esame obiettivo toracico e una visita che permetta di definire l’anamnesi del paziente, lo specialista può predisporre degli esami volti alla conferma della diagnosi come:

  • Radiografia (RX torace)
  • Tomografia computerizzata (TC torace)
  • Tomografia ad emissione di positroni (PET-TC)
  • Broncoscopia
  • Scintigrafia ossea

Ed altri esami come ad esempio:

  • Prove di funzionalità respiratoria
  • Esame citologico del liquido pleurico o dell'espettorato
  • Broncoscopia 

Solitamente la broncoscopia viene accompagnata da biopsia e/o agobiopsia, al fine di procedere con un esame istologico volto a confermare la diagnosi.

Trattamento del Tumore al Polmone

La scelta del trattamento del Carcinoma polmonare dipende innanzitutto dalla natura della neoplasia, dalla sua localizzazione, dalla dimensione, dalla velocità di diffusione e dalle condizioni generali del paziente.

Per il trattamento del Tumore polmonare il team multidisciplinare può valutare l’utilizzo di radioterapia, chemioterapia oppure optare per la resezione chirurgica.

Il tumore al polmone non è trattabile oggi al CNAO con adroterapia. CNAO è impegnato in studi clinici e attività di ricerca finalizzati a estendere l’uso dell’adroterapia anche per questa patologia.

  • Azienda con sistema di gestione per la Qualità Certificata
  • Centro registrato in QuESTIO, la mappatura dei soggetti attivi nel campo della ricerca e dell'innovazione
  • Lombardia Life Sciences
  • ESTRO Institutional Member 2019