Giovedì, 29 Ottobre 2015 11:48

Alimentazione e prevenzione del cancro


ciurlia  

Dr.ssa Elisa Ciurlia

Medico Radioterapista del Cnao
L’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità ha recentemente dichiarato che il consumo eccessivo di carni rosse può contribuire all’insorgenza di tumori. È vero?
Sì, l’OMS, mediante l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC), ha redatto un rapporto, basato su studi che cercano un legame tra la dieta e il cancro, secondo cui la carne rossa rientra tra le sostanze che possono provocare il cancro nell’uomo. Bisogna osservare però che sono le lavorazioni a cui è sottoposta la carne che ne aumentano il potenziale cancerogeno.
 
L’OMS infatti ha inserito nella lista del gruppo 1, di cui fanno parte le sostanze con il potenziale cancerogeno più alto e dimostrato, come il fumo di sigaretta, l’alcool, il benzene e molte altre, le sostanze presenti nelle carni lavorate, ovvero quelle sottoposte a processi di salatura, affumicatura o a trattamenti che ne migliorano il sapore o la conservazione.
 
La carne rossa, non sottoposta ai trattamenti citati, è stata inserita dall’OMS nel gruppo 2A, in cui rientrano le “probabili sostanze cancerogene”.
 
Che indicazioni possiamo ricavare per la nostra salute? Quali sono i cibi da privilegiare e quali quelli da evitare?
Un’arma di prevenzione contro il cancro è la dieta mediterranea, che limita il consumo di carne preferendo le proteine di origine vegetale, presenti nei legumi, l’olio d’oliva, i prodotti da farine integrali, la frutta e la verdura che garantiscono un adeguato apporto giornaliero di minerali e vitamine antiossidanti. E’ dimostrato, ad esempio, che frutta e verdura, grazie al loro apporto di acqua e fibre, riducono il rischio di insorgenza del cancro del colon e della mammella.
 
Recenti studi dimostrano che l’alimentazione ha un ruolo sempre più importante per la salute. Di cosa si tratta?
È la nutrigenomica, una disciplina nuova che analizza le relazioni tra patrimonio genetico e cibo. Si tratta di una delle frontiere della biologia molecolare i cui risultati sono ancora preliminari e parziali, ma grazie a questi nuovi studi già sappiamo che gli alimenti sono capaci di accendere o spegnere alcuni geni e di aiutare così il DNA a riparare i danni che possono portare all’insorgenza di malattie fra cui anche il cancro.
Last modified on Venerdì, 01 Aprile 2016 09:44
titolo-visite-guidate
 
La Fondazione CNAO organizza visite guidate per studenti di scuole superiori, università, enti di ricerca e organizzazioni scientifiche. Tra le missioni del CNAO, oltre alla cura dei pazienti, c'è anche l'educazione alla ricerca e all'innovazione, quale strumento efficace per interessare i giovani sulle loro professioni future.
 
simbolo VISITE GUIDATE
 
 
 
 
 
 
 
Come accedere ai trattamenti

Accedere Trattamenti2

 
PER RICHIEDERE LA VALUTAZIONE  PRELIMINARE DI UN CASO CLINICO CONSULTARE LA SEZIONE DEDICATA
 
ACCEDI AI TRATTAMENTI
 
Accedendo a questa sezione sarà possibile consultare le istruzioni per sottoporre il proprio caso clinico alla valutazione premininare da parte del nostro personale sanitario
 

 

icona arrivare  COME RAGGIUNGERCI

titolo-lavora-con-noi

Per proporsi alla Fondazione CNAO, sempre interessata a valutare figure professionali di elevata qualificazione, inviare il proprio curriculum all'indirizzo e-mail: cv@cnao.it

 
simbolo LAVORA CON NOI
titolo 3 domande a

Rubrica mensile di approfondimento  simbolo

3 punti di domanda

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato sulle attività della Fondazione CNAO.

 

simbolo medico

Sei un medico? Clicca qui per iscriverti alla newsletter a te dedicata.

  • 2.png9.png2.png4.png2.png0.png8.png
  • Web Traffic:
  • Today 558
  • |
  • Yesterday 2309
  • |
  • This week 558
  • |
  • Total 2924208
Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato sulle attività della Fondazione CNAO.

 

simbolo medico

Sei un medico? Clicca qui per iscriverti alla newsletter a te dedicata.