on area pazienti  on international patients  on area medici
 
on bandi acquisti  on sostienici ita  icona facebookicona twittericona youtube
Sabato, 02 Maggio 2015 14:35

Linfomi


I Linfomi
 
linfomi
 
I linfomi di Hodgkin possono colpire tutte le età ma soprattutto i giovani. Questa malattia è di solito trattata con la chemioterapia o la chemioterapia in combinazione con terapia biologica. Il trattamento radiante viene utilizzato in associazione alla chemioterapia con diverse combinazioni. Talvolta, può anche essere utilizzato come unico metodo di trattamento.
 
La radioterapia tradizionale è sempre associata all’esposizione di tessuti sani e dopo il suo completamento è spesso accompagnata da effetti collaterali acuti in forma di difficoltà di deglutizione, ulcerazioni della mucosa, secchezza della bocca, arrossamento della pelle, così come nausea e diarrea. Ma gli effetti tardivi delle radiazioni possono verificarsi dopo mesi o addirittura anni con danni alla funzione del cuore (cardiopatie ischemiche), al polmone (fibrosi) o alla tiroide (ipotiroidismo), o sviluppando tumori secondari vicino alle zone irradiate dovuti all’esposizione a basse dosi di radiazioni in ampie parti del corpo.
 
photon proton
 
La radioterapia con Protoni riduce questo rischio a lungo termine e i possibili danni tardivi permanenti, senza compromettere l'effetto desiderato del trattamento che è quello di distruggere il tumore.
 
La prevenzione degli effetti avversi tardivi è tanto più importante quanto è più giovane l'età del paziente, poiché trattandosi di linfoma di malattia guaribile, si avrebbe tutto il tempo per sviluppare gli effetti tardivi indesiderati che possono compromettere la qualità e la quantità della vita.
 
La radioterapia con protoni può rappresentare il trattamento di scelta in accordo con le raccomandazioni internazionali.
 
Quali sedi trattiamo:
  • Linfoma nella zona del torace
  • Linfoma nelle regioni addome e pelvi
  • Linfoma vicino alla testa e del collo
Quali vantaggi:
  • Migliore risparmio di tessuto sano circostante
  • Per il linfoma nella zona del torace, riduzione della dose a mammella, al polmone, al cuore e alla tiroide
  • Per il linfoma della regione addominale, la riduzione di dose all'intestino, ai reni, al fegato, alle ovaie, all'utero, alla vescica e al retto
  • Per irradiazione di zone in prossimità della testa e del collo, la riduzione di dose alle strutture oculari, alle ghiandole salivari e al cavo orale
  • Ridotto rischio di complicanze avverse in relazione alla radioterapia convenzionale (lo sviluppo di malattie cardiovascolari, lo sviluppo di tumori secondari, etc.)
  • Ridurre al minimo gli effetti negativi
  • Ritorno alla vostra vita immediatamente dopo il trattamento
Last modified on Martedì, 10 Novembre 2015 16:34
titolo-visite-guidate
 
La Fondazione CNAO organizza visite guidate per studenti di scuole superiori, università, enti di ricerca e organizzazioni scientifiche. Tra le missioni del CNAO, oltre alla cura dei pazienti, c'è anche l'educazione alla ricerca e all'innovazione, quale strumento efficace per interessare i giovani sulle loro professioni future.
 
simbolo VISITE GUIDATE
 
 
 
 
 
 
 
Come accedere ai trattamenti

Accedere Trattamenti2

 
PER RICHIEDERE LA VALUTAZIONE 
PRELIMINARE DI UN CASO CLINICO
CONSULTARE LA SEZIONE DEDICATA
 
Accedendo a questa sezione
sarà possibile consultare le istruzioni
per sottoporre il proprio caso clinico 
alla valutazione premininare da parte
del nostro personale sanitario.

icona arrivare  COME RAGGIUNGERCI

 

titolo-lavora-con-noi

Per proporsi alla Fondazione CNAO, sempre interessata a valutare figure professionali di elevata qualificazione, inviare il proprio curriculum all'indirizzo e-mail: cv@cnao.it

 
simbolo LAVORA CON NOI
titoli photogallery

photogallery

titolo 3 domande a

Rubrica mensile di approfondimento  simbolo

3 punti di domanda

  • 1.png1.png1.png6.png9.png6.png2.png
  • Web Traffic:
  • Today 1896
  • |
  • Yesterday 4334
  • |
  • This week 9292
  • |
  • Total 1116962