TUMORAL DISEAS TREATED AT CNAO

icona cordomi3

icona tronco encefalico

 
 

icona sarcomi tessuti molli

 
 

icona sarcomi ossei2

icona meningiomi sito

 
icona orbitari sito

icona tumori acc

ADENOID CYSTIC CARCINOMA OF SALIVARY GLANDS

icona pediatrici

PEDIATRIC SOLID TUMORS

icona sindromi genetiche

TUMORS IN PATIENTS AFFECTED BY GENETIC SYNDROMES

icona recidive

RETREATMENT OF ALREADY RADIO TREATED AREAS
OTHER DISEAS OBJECT OF CLINICAL TRIAL

icona tumori pancreas

(Pre-op treatment/locally advanced inoperable tumors treatment)

icona prostata

 

icona tumore retto

incona seni paranasali

 
 

icona tumori cerebrali

 
 

Fin dalla sua costituzione CNAO si è impegnato a prendere parte a progetti di ricerca e di formazione nazionali e internazionali.

Nel 2002 è stata creata la piattaforma ENLIGHT (European Network for Light Ion Hadron Therapy), un network di oltre 300 membri facenti di parte di 20 Paesi Europei. Lo scopo per cui è stato creato questo network è mettere in relazione professionisti che, pur avendo specializzazioni diverse (clinici, fisici, biologi, ingegneri), sono accomunati da esperienze e interessi nelle terapie che prevedono l’uso di particelle.

Tra i progetti della piattaforma ENLIGHT, 2 sono quelli a cui ha preso parte CNAO:

  1. PARTNER (Particle Training Network for European Radiotherapy)
  2. ULICE ( Union of Light Ion Centres in Europe)

A questi si aggiungono i progetti Horizon 2020:

  1.  MEDICIS – PROMED
  2. OMA (Optimization of Medical Accelerators)

In entrambi i progetti CNAO svolge un ruolo attivo di promotore.
Infine, CNAO è promotore di un progetto di sviluppo operativo regionale: OTERO

Progetto PARTNER

Il progetto, partito nel 2008 per una durata di 4 anni, è stato costituito con la finalità di svolgere ricerche sulle terapie ioniche e migliorare la formazione dei professionisti convolti nell’emergente ascesa dell’adroterapia.

L’obiettivo del progetto era rappresentato dalla formazione di ricercatori volti a migliorare l’efficienza della terapia con ioni per il trattamento del cancro mediante uno scambio culturale tra i paesi membri.
CNAO, in qualità di aderente al progetto, ha ospitato 2 radioterapisti provenienti dall’India e da Singapore e un fisico proveniente dalla Colombia.

In particolare, i radioterapisti si sono occupati degli aspetti clinici dell’adroterapia, dell’identificazione di nuovi studi clinici e di individuare nuove potenziali indicazioni dell’adroterapia sulla base dei dati epidemiologici.

Il fisico è stato coinvolto nella progettazione di un innovativo gantry per gli ioni carbonio in collaborazione con il gruppo di ULICE.

Progetto ULICE

Partito nel 2009 con una durata complessiva di 4 anni, il progetto, coordinato da CNAO, è stato costituito da 20 primari centri di ricerca europei per rispondere alla necessità di un maggiore accesso alle strutture di adroterapia per ricerche sulle terapie con particelle.

Il progetto era basato su tre pilastri:

  1. attività di ricerca congiunta - focalizzata sullo sviluppo di nuovi strumenti e protocolli: la progettazione di un gantry, miglioramento della somministrazione della dose in 4D, piano di cura adattivo, meccanismi di selezione dei pazienti in tutta la Comunità Europea e lo sviluppo di un database di specifici tumori che possono essere trattati al meglio utilizzando gli ioni carbonio.
  2. Networking – migliorare la collaborazione tra le strutture e le comunità di ricerca che intendono lavorare con i centri di ricerca.
  3. Accesso transnazionale – grazie a programmi di sperimentazione clinica per consentire ai ricercatori di accedere alle strutture ed eseguire sperimentazioni.

L’obiettivo era quello di “aprire” i centri di adroterapia attivi in Europa alla comunità scientifica, mettendo loro a disposizione risorse e strutture al fine di diffondere una tecnica innovativa per il trattamento dei tumori.

Oltre al coordinamento generale, il CNAO è stato responsabile del coordinamento della ricerca e dello sviluppo di un gantry innovativo per ioni, della sensibilizzazione e dell'informazione delle autorità locali ed europee in materia di adroterapia, della definizione di procedure per la standardizzazione dei protocolli che facilitano l'accesso agli impianti di adroterapia e al confronto dei risultati della ricerca.

Per maggiori dettagli sui progetti si rimanda al sito http://enlight.web.cern.ch/

Nell’ambito del programma europeo Horizon 2020, finalizzato alla ricerca e all’innovazione, CNAO è beneficiario di due progetti.

Progetto MEDICIS-PROMED (coordinatore del progetto: CERN di Ginevra)

Il progetto, partito nel 2015 e con una durata di 4 anni, ha come obiettivo quello di formare una nuova generazione di 15 scienziati imprenditoriali in grado di diffondere le diverse competenze tra istituti privati e ospedalieri con lo scopo di commercializzare rapidamente nuove attrezzature e radio farmaci per il trattamento di patologie oncologiche.

Lo scopo principale di questo progetto è fornire una vasta gamma di radioisotopi, alcuni dei quali possono essere prodotti solo al CERN, destinati ad applicazioni in ospedali e centri di ricerca europei, oppure per eseguire trattamenti di adroterapia utilizzando la PET imaging con ioni carbonio. I radioisotopi sono già ampiamente utilizzati dalla comunità medica per l'imaging, la diagnosi e la radioterapia. Tuttavia, molti non combinano le proprietà fisiche e chimiche più appropriate e, in alcuni casi, un diverso tipo di radiazione potrebbe essere più adatto.

A partire dal novembre 2015 un fisico Coreano è stato reclutato al CNAO per occuparsi di una ricerca avente come obiettivo il trattamento di adroterapia personalizzata con 11C PET.

Progetto OMA (coordinatore del progetto: Università di Liverpool)

Il progetto è partito nel 2016, ha una durata di 4 anni, è coordinato dall’Università di Liverpool e CNAO è uno dei 14 beneficiari.

Il progetto unisce università, centri di ricerca, strutture che dispongono di fasci di ioni ai partner industriali con l’obiettivo di formare di 15 giovani ricercatori nell’ambito delle maggiori sfide riguardanti i centri di trattamento con fasci di particelle, in riferimento sia allo sviluppo di tecnologie avanzate sia all’applicazione di tecniche innovative di imaging.

Nell’ambito di questo progetto sono stati attivati 2 programmi di ricerca e formazione e i due studenti, inclusi nel programma di dottorato dell’Università di Pavia, Dipartimento di Bioingegneria, stanno ottenendo i primi risultati delle loro attività di ricerca presso CNAO, in particolare per il tracciamento del tumore in 4D e per lo sviluppo di un sistema di scambio dati in un acceleratore di ioni per uso medico.

Progetto OTERO

Progetto promosso da CNAO in collaborazione con INFN della durata di 20 mesi e attivato nel marzo 2017.

OTERO ha come obiettivo la realizzazione di un prototipo di sequenziatore, che verrà realizzato, testato a banco, installato e verificato sulla linea di fascio sperimentale e consentirà di ridurre i tempi di erogazione del fascio adroterapico e della dose fisica. Contestualmente la sincronizzazione della trasmissione di informazioni ridurrà i tempi morti tra un trattamento e il successivo e, altresì, garantirà la possibilità di erogare fascio nella sala sperimentale (attraverso la linea di fascio dedicata). La disponibilità di una linea di fascio per la ricerca, implementata del nuovo sequenziatore, consentirà ai ricercatori italiani e stranieri di poter irraggiare campioni cellulari, tessuti, piccoli animali, schede di elettronica, nuovi tipi di rivelatori per la fisica delle particelle, per l’adroterapia, per il monitoraggio on line della distribuzione di dose, per i dispositivi di misura per l’imaging con adroni.

Following-up all the patients after hadrontherapy in the Centre and in all the hadrontherapy Centres around the world, the effectiveness of the therapy will be established. This knowledge will affect therapy protocols, with by-products on Centre technologies.
An hadrontherapy Centre, employing a leading technique in cancer radiotherapy, cannot avoid to perform research activities developing projects and experiments in all scientific areas involved in the Centre, with the strategic aim to develop an ever better therapy.
 
The diagnostic and therapeutic instrumentation installed at the Centre need to be continuously developed in order to optimise the therapy. Due to the complexity and to the connected scientific fields of the Centre facilities, this research is crucial applying the progresses in all involved technological areas, in order to IMPROVE the Centre high technology.
titolo visite guidate eng
 
The National Centre for Oncological Hadrontherapy organizes guided tours for students from high schools, universities, research institutes and scientific organizations. Among CNAO missions, besides patients' cure, there is also education to research and innovation, as an effective tool to raise young persons' interest in their future professions.
 
simbolo GUIDED TOURS
 
 
 
 
 
 

 

Latest News

titolo lavora con noi eng

To apply at CNAO Foundation, always interested in evaluating professionals who are highly qualified, send your resume to the e-mail: cv@cnao.it

 
simbolo WORK WITH US
titolo 3 questions to

Monthly section to our experts  simbolo

3 punti di domanda

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato sulle attività della Fondazione CNAO.

 

simbolo medico

Sei un medico? Clicca qui per iscriverti alla newsletter a te dedicata.

  • 2.png9.png9.png5.png6.png8.png3.png
  • Web Traffic:
  • Today 851
  • |
  • Yesterday 2643
  • |
  • This week 3494
  • |
  • Total 2995683
Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato sulle attività della Fondazione CNAO.

 

simbolo medico

Sei un medico? Clicca qui per iscriverti alla newsletter a te dedicata.