Visita i nostri canali social

Alimentazione e salute

Alimentazione e salute

Dr.ssa Maria Rosaria Fiore - Medico Radioterapista

Homepage Per saperne di più Domande agli specialisti Alimentazione e salute

E’ vero che l’obesità aumenta il rischio di tumore?

Esiste una correlazione tra l’obesità e il maggiore rischio di sviluppare alcuni tipi di tumore.Quelli maggiormente correlati all’obesità da tempo noti sono il tumore del colon-retto, della mammella, dell’endometrio, del rene e dell’esofago.

Il rapporto tra obesità, sovrappeso, alimentazione e aumentato rischio si sviluppare il cancro è oggetto di discussione e di studio da molto tempo. Negli ultimi anni le ricerche sull’argomento si sono intensificate producendo maggiori risultati sempre più attendibili riguardo tale.

L'International Agency of Research on Cancer (IARC) ha di recente rivisitato l’ampia letteratura disponibile ad oggi, convalidando il rapporto fra obesità e rischio di sviluppare il cancro. Oltre a confermarne la correlazione, sono stati individuati altri tipi di tumore la cui insorgenza sembra essere associata all’obesità: i tumori dello stomaco, del fegato, della colecisti, del pancreas, dell’ovaio, della tiroide, il mieloma multiplo e il meningioma.

Non è da sottovalutare quanto l’obesità possa influenzare anche lo svolgimento delle terapie. La chirurgia, la chemioterapia e la radioterapia possono essere in qualche modo condizionate dal fattore obesità.

L’anestesia, necessaria per intervento chirurgico di asportazione del tumore, nei pazienti obesi comporta non pochi rischi cardiorespiratori. La dose dei farmaci utilizzati in chemioterapia viene usualmente calcolata in base al peso corporeo e nei pazienti obesi è da valutare il rischio di episodi di sovradosaggio. Il trattamento radioterapico, che prevede estrema precisione di posizionamento e di calcolo delle dosi, può essere difficoltoso in pazienti obesi. Inoltre i sistemi di posizionamento che si utilizzano in radioterapia sono spesso regolati in un range di peso corporeo talvolta superati da pazienti con forte obesità.

In considerazione della conoscenza oramai approfondita dei danni che l’obesità può arrecare alla salute, è fortemente raccomandato il controllo del sovrappeso e la cura dell’obesità presso strutture specializzate.

 

La dieta vegetariana è una soluzione efficace per chi deve perdere peso?

La soluzione efficace per una corretta perdita di peso è sempre rappresentata da un regime alimentare equilibrato e prolungato. Se il peso da perdere è eccessivo, il dimagrimento necessita di tempo perché non si creino scompensi fisiologici nell’organismo. In tal caso, che l’individuo sia vegetariano o meno, è necessario che il regime alimentare venga impostato e seguito da persone competenti. Talvolta, può capitare che nella dieta vegetariana si compensi la mancanza di proteine della carne con un eccesso di altri tipi di alimenti come i formaggi o le uova che, se in eccesso, possono essere allo stesso modo dannose. Allo stesso modo i non vegetariani talvolta eliminano completamente i carboidrati dalla dieta. Eliminare completamente una categoria di alimento dalla dieta prevede attenzione a ben compensare quella mancanza. E’ indubbio invece quanto aumentare l'apporto di frutta, verdura e legumi nella nostra dieta possa giovare al benessere fisico.

 

Oltre a ridurre i cibi grassi, è necessario fare attenzione ad altri sostanze presenti nei cibi come additivi e conservanti?

E’ nota a tutti l’esistenza di numerosi additivi utilizzati allo scopo di conservare o migliorare gli alimenti. Nonostante esista oggi una classificazione controllata dei numerosi coloranti, conservanti, addensanti, dolcificanti con uso consentito limitato rigorosamente a quelli considerati non nocivi, è sempre consigliabile evitarne il consumo prolungato. Per alcuni di essi l’uso prolungato è stato associato ad aumento di rischio di tumore. Sarebbe saggio prediligere nella dieta quotidiana cibi freschi evitando il più possibile cibi confezionati, congelati o in scatola o cibi precotti.

  • Azienda con sistema di gestione per la Qualità Certificata
  • Centro registrato in QuESTIO, la mappatura dei soggetti attivi nel campo della ricerca e dell'innovazione
  • Lombardia Life Sciences
  • ESTRO Institutional Member 2019